giovedì , luglio 27 2017
Home / Linux / Ubuntu touch OTA 13: le novità.
Ubuntu Touch smartphone
Ubuntu Touch smartphone

Ubuntu touch OTA 13: le novità.

L’ OTA 13 di Ubuntu Touch è pronta ed è iniziato già il roll-out che porterà questa nuova versioni su tutti i tablet e gli smartphone che supportano l’OS di casa Canonical.

Nonostante Ubuntu Touch non sia al livello delle sue controparti Android e iOS,  questo aggiornamento porta delle novità che piano piano stanno cercando di chiudere il gap con le altre piattaforme.

Oltre ai soliti bug fix e miglioramenti nelle prestazioni ci sono 5 novità principali in questa nuova release,  andiamo a vederle un pò più nel dettaglio.

  • Update Panel migliorato

    Ubuntu Touch Update Panel
    Ubuntu Touch Update Panel

L’update panel adesso permette di tener traccia degli aggiornamenti effettuati dalle applicazioni e da inoltre la possibilità di vedere velocemente il changelog delle varie modifiche.

  • Copia e incolla

I possessori del tablet Bq M10 adesso possono finalmente fare il copia e incolla tra le app legacy, come ad esempio Firefox o LibreOffice e le mobile app,  come l’Ubuntu browser o il terminale.

  • Pannello delle notifiche rinnovato

Ubuntu Touch Notifications
Ubuntu Touch Notifications


La gestione delle notifiche è stata migliorata,  ora infatti è possibile impostare, per ogni app, il modo in cui questa potrà inviarci le notifiche.  Si può per esempio impostare un suono, la vibrazione oppure il classico notification bubble.

  • Emoji migliorate

Emoji Ubuntu Touch
Emoji Ubuntu Touch

La vecchia sezione che conteneva le emoji era orrenda oltre che praticamente inutilizzabile.  Adesso che gli sviluppatori ci hanno messo le mani l’hanno rese molto più gradevole e pratica.

  • Sincronizzazione del calendario

Da questa release è stato aggiunto il supporto ad iCal e a CalDAV. Inoltre adesso è possibile sincronizzare più calendari tramite un account Google o anche tramite OwnCloud.

Tra i bug corretti si può segnalare quello relativo alla vibrazione infinita ed adesso l’avvio di una buona parte delle principali applicazioni di sistema è stato velocizzato.

Il sistema sembra anche molto migliorato dal punto di vista della reattività.

A quanto pare anche se su è fatto attendere, questo aggiornamento sembra andare nella giusta direzione per il futuro “convergente” di Canonical.

 

 

About Giuseppe Pignataro

GNU/Linux Jedi and Technology Lover. I collaborate on different open/free software project. Member of EFF and Libreitalia. Network and Sys Admin.

Check Also

Swap file ubuntu

Come Windows, anche Ubuntu 17.04 usa un file di swap

Se avete scaricato e installato l’ultima versione di Ubuntu, la 17.04, una delle nuove caratteristiche …