giovedì , luglio 27 2017
Home / Mobile / Android / Impostare la lingua italiana tramite Morelocale2 senza i permessi di root
morelocale2 logo
morelocale2 logo

Impostare la lingua italiana tramite Morelocale2 senza i permessi di root

Morelocale2 è un app presente sul Google Play Store che permette di selezionare le lingue che non sono ufficialmente presenti su uno smartphone. Questo può tornare utile ad esempio nei casi in cui usiamo una rom, per esempio cinese, che non ha il supporto per la nostra lingua.

L’app non permette di avere la rom completamente tradotto nella nostra lingua, ma permette di usare le app che installiamo dal Google Play Store, nella nostra lingua madre.

Morelocale2 può essere usato sia con i permessi di root che senza. In questa breve guida andremo a vedere come utilizzare questa app senza i permessi di root.

Per prima cosa scarichiamo e installiamo l’app Morelocale2 dal Google Play Store (per comodità potete usare il badge sottostante).

Come seconda cosa  abilitiamo la modalità USB Debugging nel nostro smartphone.

Per abilitare questa funzione bisogna andare nel menu Developer Options ( se non vedete questa voce nelle impostazioni, vi basta andare nel menu delle informazioni del dispositivo e tappare 7 volte su Build Number). Per chi usa un dispositivo Meizu con a bordo la Flyme,questa voce si trova sotto il menu Accessibility.

Developer Options
Developer Options

A questo punto scarichiamo i driver ADB, scaricandoli da qui  e installiamo anche Minimal ADB and Fastboot che possiamo scaricare da questo link qui.

Adesso dopo aver installato tutto, apriamo Minimal ADB and Fastboot e digitiamo il comando:

adb devices

Nella finestra che appare sullo smartphone permettiamo l’usb debugging, spuntando prima la voce “Always allow from this computer” e dopo premendo su OK.

allow usb debugging
allow usb debugging

Ritorniamo sul computer e digitiamo:

adb shell

Dopo aver dato questo comando il prompt cambia e dovrebbe uscire il nome dello smartphone o la voce generica android.

Adesso inseriamo il comando:

pm grant jp.co.c_lis.ccl.morelocale android.permission.CHANGE_CONFIGURATION

Abbiamo quasi finito. Adesso non ci resta che prendere lo smartphone ed aprire l’app Morelocale2 e selezionare la lingua italiana ed il gioco è fatto. Le app adesso sono in italiano.

Nota: Per gli utenti che usano sistemi GNU/Linux, i passaggi sono minori in quanto basta installare adb, che è presente nelle repository della maggior parte delle distribuzioni, ed eseguire solo la seconda parte della guida.

About Giuseppe Pignataro

GNU/Linux Jedi and Technology Lover. I collaborate on different open/free software project. Member of EFF and Libreitalia. Network and Sys Admin.

Check Also

Cos’è il WPS, come funziona e come attivarlo su Android

Il termine WPS è l’acronimo di Wi-Fi Protected Setup ed è uno standard che è …